malasanità covid 19

Malasanità Covid 19: aperte inchieste in tutt’Italia.

Malasanità Covid 19: segnalazione Codacons, aperte inchieste in tutt’Italia.

Aperta inchiesta a Trento e non solo.

«Verificheremo se le ipotesi contenute nell’esposto corrispondono a verità oppure no»,

sintetizza il procuratore Sandro Raimondi. La Procura di Trento ha aperto un’ inchiesta sull’alto numero di decessi per il Covid-19 in Trentino.

A sollevare i dubbi su presunte omissioni e carenze nell’assistenza è stato il Codacons nazionale che ha depositato un esposto in diverse Procure d’ Italia.

«È un’ iniziativa di Roma, la valuteremo», commenta il presidente trentino del Codacons, l’avvocato Zeno Perinelli.

Il Codacons

L’ associazione per i diritti dei consumatori chiede di accertare eventuali e presunte carenze ed omissioni da parte degli enti locali e delle strutture sanitarie e sollecita la Procura ad acquisire tutte le cartelle cliniche e le attestazioni dei deceduti.

«Da tutta Italia – spiega il Codacons in una nota – arrivano segnalazioni di malati e parenti dei deceduti che denunciano difficoltà nel sottoporsi ai tamponi. Nel mettersi in contatto con gli organi sanitari locali o ricevere in modo tempestivo le necessarie cure mediche. Una situazione – aggiunge – che sta portando diversi parlamentari a presentare vergognosi emendamenti al decreto Cura Italia finalizzati proprio a cancellare con un colpo di spugna le responsabilità civili e penali di istituzioni e strutture sanitarie in caso di omessa assistenza ai pazienti, violando in modo palese la Costituzione Italiana».

Il procuratore al momento ha aperto un’ inchiesta a modello 45 (atti che non costituiscono una notizia di reato) ossia senza l’ iscrizione di indagati o reati. Si tratta di un’ indagine conoscitiva per far luce sulle contestazioni mosse dall’associazione di tutela dei consumatori. Nel frattempo il Codacons ha messo a disposizione dei parenti delle persone decedute un questionario per denunciare eventuali difficoltà o omissioni.

Fonte: Il Messagero.

Per rimanere informato su altri casi di malasanità relativi al Covid 19 seguici sulla nostra pagina Facebook o visita il nostro Blog.

Comments are closed.