malasanità a Vicenza muore neonata

Malasanità a Vicenza: neonata morì per colpa medica.

Malasanità a vicenza. I periti del tribunale hanno depositato il responso dell’autopsia sulla neonata morta, spirata alle 16.16 del 20 giugno di due anni fa a Santorso a causa di un’asfissia nell’ultima fase del travaglio.

La piccola Lavinia, questo il nome che i genitori le avrebbero dato, se fosse nata mezz’ora prima sarebbe sopravvissuta.

Un’attesa di trenta minuti che, secondo i periti, «risulta del tutto inopportuna» e che andava evitata «intraprendendo una condotta operativa di espletamento del parto in tempi brevi».
Era emerso, infatti, che in base ai tracciati la neonata era andata progressivamente in difficoltà ed era morta soffocata.

Le conclusioni sono state discusse davanti al gip, dove sono emerse le presunte responsabilità di un ginecologo, nei confronti del quale dovrebbe essere avviata l’azione penale.
Verso il proscioglimento invece le colleghe indagate per omicidio colposo.

Fonte: il giornaledivicenza (Articolo completo qui)

Per rimanere informato su altri casi di malasanità a Vicenza seguici sulla nostra pagina facebook o visita il nostro blog.

 

Comments are closed.