malasanità Salerno medico subisce gravi danni dopo intervento

Diagnosi errata, medico rischia processo per la morte di una paziente.

Il camice bianco, secondo l’ipotesi accusatoria, sarebbe responsabile del decesso di una donna di 64 anni per una diagnosi errata.
La paziente, curata per anemia, morì per un’ulcera.

Rinvio a giudizio del medico

La Procura di Lucca ha chiesto il rinvio a giudizio di un medico in servizio nel 2014 presso un presidio ospedaliero della provincia.
L’ipotesi di reato a suo carico è omicidio colposo.
Il camice bianco, nello specifico, è accusato di aver causato il decesso di una paziente come conseguenza di una diagnosi errata.
Il caso è riportato dal quotidiano online Lucca in diretta.

La vittima, una donna di 64 anni, era arrivata in ospedale lamentando un malessere e forti dolori allo stomaco.
Secondo l’ipotesi accusatoria, il professionista indagato, dopo averla visitata, l’avrebbe dimessa con una diagnosi di anemia.
Ciò nonostante la richiesta insistente di ricovero da parte del marito della paziente.

Nelle ore successive, tuttavia, le condizioni della signora sarebbero peggiorate tanto da costringerla a rivolgersi nuovamente al nosocomio.

A quel punto sarebbe emersa con chiarezza un’ulcera gastrica perforante.
Nonostante un intervento chirurgico d’urgenza, in piena emorragia, e il trasferimento all’ospedale di Lucca, dopo pochi giorni era sopraggiunto il decesso.

I magistrati avevano aperto un’inchiesta ma le perizie disposte avevano condotto a conclusioni differenti.
Lo scorso inverno il Pubblico ministero titolare del fascicolo aveva proposto l’archiviazione per il medico indagato. Ma il Gip aveva respinto la richiesta disponendo integrazioni investigative.

Nei prossimi giorni, riferisce Lucca in diretta, è in programma l’udienza preliminare in cui verranno ascoltate le nuove ipotesi accusatorie, le tesi difensive e quelle di parte civile.
Sul caso è stata proposta anche una causa di risarcimento danni contro l’Asl.

I familiari della vittima sono convinti che la loro congiunta potesse essere salvata. Spetterà ora al Gup valutare la richiesta di rinvio a giudizio e stabilire se si andrà a processo per stabilire eventuali responsabilità mediche per il decesso.

Fonte: Responsabile Civile (visita il sito).

Comments are closed.